10 Euro a Settimana!

Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 839 65

Dare i nomi ai tavoli: 3 cose indispensabili da sapere

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il giorno del vostro matrimonio è finalmente arrivato e tutto quello che avevate intenzione di fare è stato organizzato perfettamente e curato in ogni minimo particolare: dall’ abito alle scarpe, dalle partecipazioni al catering, dalle bomboniere alla confettata, dalla location al viaggio di nozze. Ci sono alcune piccole cose però ancora da definire e che vanno fatte prima del giorno delle nozze: tra queste c’è la questione relativa al dare i nomi ai tavoli per il vostro ricevimento. Come fare? Di seguito proponiamo 3 elementi indispensabili da tener presenti per non sbagliare.

Ciò che amate

La prima cosa che gli sposi devono fare è sedersi insieme, carta e penna alla mano, e indicare per iscritto ciò che amano: un hobby, un cantante, un genere letterario, delle opere d’arte. Siccome il vostro matrimonio deve rappresentare ciò che siete, è indispensabile dare il nome ai tavoli scegliendo qualcosa che amate: se ad esempio siete degli amanti di un determinato autore letterario, potete nominare i tavoli con i titoli che preferite maggiormente, oppure se vi piace particolarmente uno sport che svolgete insieme, potrete nominare i tavoli con il nome degli esercizi che effettuate abitualmente.

Rispettare il tema

Se avete deciso per un tema in particolare per il vostro matrimonio non potete nominare i tavoli per il vostro ricevimento non tenendone conto: ciò perchè potrete scegliere dei nomi che stridono con il tema scelto, il che può dare un’ idea di confusione. Se ad esempio avete scelto come tema del vostro matrimonio i fiori sarebbe bene nominare i tavoli con i nomi dei fiori che amate di più. Tutto risulterà ordinato e come legato da un filo conduttore che darà un’ idea di compiuto alle vostre nozze.

Non cambiare idea

Una cosa davvero poco produttiva da fare è cambiare idea all’ ultimo minuto: dovrete ricontattare il tipografo, la vostra wedding planner, la location, il decoratore. Rimetterete cioè in moto una macchina che si era già mossa in un’ altra direzione e che aveva compiuto il suo percorso: ciò vi costerà tempo, fatica, stress e soprattutto soldi che potrete invece impiegare in qualcosa di diverso. Pertanto siate veramente convinti di ciò che avete scelto.

Scegliere i nomi da dare ai tavoli del proprio matrimonio non è sempre semplice: speriamo allora di aver fornito delle utili indicazioni.

 

Leggi anche