10 Euro a Settimana!

Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 839 65

Set di accessori da bagno: come scegliere?

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Abbiamo provveduto ad arredare la nostra casa e, per farlo, ci siamo serviti di alcuni accessori come lenzuola, set di asciugamani da bagno, trapunte, bicchieri, pentole, tovaglie e una serie di innumerevoli elementi scelti si per la loro funzionalità ma anche per il fatto che si presentano come elementi atti a completare lo stile dell’arredamento scelto per il proprio ambiente domestico. Tra tutti questi elementi ne esistono alcuni di cui preme oggi trattare nell’ articolo poichè sono, al pari di molti altri, oggetti che oltre ad avere uno scopo di natura funzionale hanno anche uno scopo di natura estetica: parliamo di un set di accessori per il bagno.

Set di accessori per il bagno: di cosa si compone?

I set di accessori da bagno sono composti, solitamente, da 3 elementi base e sono:

  1. Erogatore per sapone liquido, utilizzato appunto per contenere sapone liquido lavamani;
  2. Porta spazzolini, con o senza appositi fori utilizzati per tenere in posizione verticale gli spazzolini proteggendoli dal contatto con le superfici in cui prolificano batteri;
  3. Porta saponetta, per contenere saponette che vengono utilizzate per lavare le mani ancora in tantissime case, anche se su di esse si depositano batteri e allergeni se non lavate bene e, soprattutto, se usate da più di una persona.

A questo “set base” si possono poi aggiungere altri elementi, a volte acquistabili in confezioni più complete o come elementi a parte però aventi lo stesso stile e pertanto appartenenti alla stessa linea, che sono:

  • scopino per il water con apposito porta scopino, per la pulizia e l’igiene della tazza da bagno;
  • porta talco, in cui viene inserito il talco ed è munito di un apposito applicatore;
  • posta batuffoli, in cui vengono inseriti i batuffoli o i dischetti di cotone per detergere il viso;

A questi elementi ovviamente ne possiamo aggiungere anche altri, come porta cotton-fiock o porta spazzole da comprare coordinati.

Quale materiale scegliere?

I set di accessori da bagno in commercio sono realizzati secondo diversi materiali, alcuni anche in vetro o in pietra, ma è pur vero che i set di accessori da bagno più diffusi in commercio sono realizzati in 3 materiali che sono:

  1. Acciaio, inossidabile, resistente, facilmente lavabile, adatto ad arredamenti dal gusto minimal o moderno;
  2. Ceramica, eleganti, formali, resistenti alla corrosione nel tempo, sono adatti ad arredamenti dal gusto retrò o shabby o radical chic;
  3. Plastica, pratici e resistenti i set di accessori  da bagno in plastica sono scelti solitamente per bagni che sono abitati da bambini, così se cadono e si rompono non si sarà spesa una fortuna poichè sono anche abbastanza economici.

E lo stile?

Ovviamente anche per ciò che riguarda un set di accessori da bagno lo stile deve essere in linea con quello che è l’arredamento e il design scelto per il proprio bagno. Per non sbagliare suggeriamo questo breve vademecum: lo stile di un accessorio da bagno è determinato dalla sua forma, ma anche dal tipo del materiale:

  • Stile moderno o di design : accessori in plastica, ceramica, vetro, resina o inox ; forme semplici e lineari.
  • Stile classico o zen : ceramica, legno o pietra ; forme geometriche semplici, cilindriche e arrotondate.
  • Stile retrò o romantico : vetro, ferro, porcellana, acciaio smaltato ; forme strutturate e dettagliate, con modanature, ovali e combinazione di materiali.

Sembrerà banale, ma anche la scelta di un set di accessori da bagno può comportare non pochi dubbi, ed è per questo che siamo lieti di pensare che l’ articolo abbia potuto fornire spunti interessanti per un’ utile valutazione.

Leggi anche