10 Euro a Settimana!

Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 839 65

Matrimonio: si o no alla presenza delle damigelle?

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

I preparativi per il matrimonio sono giunti al termine e gli elementi essenziali scelti: partecipazioni, bomboniere, auto, segnaposto, addobbi floreali, testimoni e viaggio di nozze. Sembra non mancare veramente nulla anche se la sposa ha quella strana sensazione di aver dimenticato qualcosa….Ma cosa? Eh si, le damigelle! Oggi si è diffusa sempre di più la tendenza in Italia a scegliere delle damigelle per il proprio matrimonio, un’usanza tutta anglosassone diffusasi anche nel Bel Paese. Ma di cosa si tratta? Nell’ articolo seguente cercheremo di capirlo.

Damigelle: chi sono?

Le damigelle della sposa sono delle donne che hanno tendenzialmente la stessa età della persona che si sposa. Il loro compito è quello di aiutare la sposa nei preparativi, nella scelta dell’abito e nell’ organizzazione di tutto ciò che possa essere d’aiuto a smorzare un pò lo stress della sposa per il matrimonio. Solitamente si scelgono persone della propria famiglia: sorelle, cognate, cugine con cui si ha un rapporto speciale. Si scelgono però anche delle amiche che si considerano delle vere e proprie sorelle. Pertanto la scelta ricade su delle persone con cui la sposa ha instaurato un rapporto di affetto e stima sinceri. In particolare poi, la sposa può scegliere una damigella d’onore, una sorella di solito o la propria migliore amica, che si trova ad un gradino di importanza in più rispetto alle altre. Per quanto riguarda la numerosità, non esiste un numero fisso di damigelle, anche se di solito si va da un minimo di 3 ad un massimo di 8 ragazze.

Come devono vestirsi le damigelle?

Le damigelle devono indossare tutte un vestito della stessa linea e del medesimo colore. Siccome però non tutti i fisici sono uguali e un abito a sirena può stare magnificamente ad una e malissimo ad un’altra, c’è la possibilità di scegliere modelli diversi, l’importante è che tutti appartengano alla stessa linea, e siano tutti dello stesso colore e materiale. Il colore da scegliere deve essere in linea con il tema scelto dalla sposa per il proprio matrimonio: bene accetti sono i colori tenui, nude o in nuance pastello. No categorico a nero, rosso, colori troppo accesi e bianco, colore prerogativa della sposa nel suo gran giorno.

E l’acconciatura ed il make up?

L’acconciatura e il make up delle damigelle devono risaltare ovviamente le peculiari caratteristiche di ogni singola ragazza, ma devono anche essere studiati in modo tale che vi sia un filo conduttore, una visione d’insieme, che faccia capire a chi osserva le damigelle che sono ragazze tutte diverse e che però fanno parte tutte di un singolo progetto. Pertanto, se la sposa ha scelto ad esempio un meraviglioso giardino come location per le proprie nozze, tutte le acconciature delle damigelle potrebbero essere adornate con gli stessi fiorellini o, se per esempio la cerimonia è molto formale, si può chiedere che tutte indossino uno cappellino. Stessa cosa vale per il make up per cui deve esserci qualcosa che leghi le damigelle le une alle altre: eyeliner pronunciato per tutte o rossetto per tutte dello stesso colore.

Perchè scegliere le damigelle?

Non esiste una ragione per cui ci si può schierare nettamente pro o contro la figura delle damigelle per il proprio matrimonio. Tutto dipende dalle circostanze: sì ad esempio alle damigelle se il matrimonio si tiene di giorno e prevede un numero importante di invitati; no deciso invece se si è optato per una cerimonia semplice, con pochi intimi e secondo rito civile.

In definitiva, la scelta di avere o meno le damigelle per il proprio matrimonio è del tutto personale, e non dipende da particolari motivazioni. Speriamo di aver chiarito almeno un pò le idee a tutte quelle spose che ancora sono indecise sull’ argomento.

Leggi anche