10 Euro a Settimana!

Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 839 65

Gioielli per la sposa: 5 consigli su cosa indossare

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il giorno del proprio matrimonio si avvicina e tutto è stato finalmente scelto, organizzato e curato nei minimi particolari: niente più ansie, tutto è deciso, e finalmente la sposa può dedicarsi a sè stessa. Scelto l’abito, l’acconciatura, le scarpe e il makeup non resta che scegliere i gioielli da indossare nel giorno più belloI gioielli infatti sono accessori indispensabili: hanno la funzione di esaltare la bellezza della sposa, di farla brillare, di impreziosirne l’outfit nel suo giorno speciale. Un preliminare consiglio alla scelta dei gioielli allora è quello di adattarli all’abito scelto, all’acconciatura decisa e, più in generale, allo stile che si è dato al proprio matrimonio.

Come scegliere i gioielli giusti?

Ci proponiamo in questo articolo di fornire alcune piccole indicazioni affinchè si scelgano i gioielli perfetti per il proprio matrimonio.

  • Evitare di indossare una parure completa. La scelta di indossare una collana, un bracciale, degli orecchini e talvolta un anello della medesima linea può dare un’idea d’insieme troppo eccessiva, estrosa, esagerata ma soprattutto impersonale. La sposa in quel giorno deve manifestare il proprio io, la propria personalità, il proprio modo di essere: indossare una parure “obbligata” lede a tutto questo e pertanto è sconsigliabile.

 

  • Le perle: si o no? un’antica credenza vuole che le perle non si indossino nel giorno del proprio matrimonio perchè portatrici di lacrime. Se non si è però molto superstiziosi, scegliere le perle può conferire enorme eleganza all’intero outifit. Piccole, delicate e preziose, le perle si adattano a qualsiasi abito o acconciatura scelti.

 

  • Parola d’ordine: punto luce. Se non si è amanti dei gioielli in generale è possibile optare per dei punti luce anche piccoli ma che facciano brillare la sposa. Se si è scelto un abito dalla scollatura pronunciata ad esempio, è bene utilizzare una collana in oro bianco (simbolo di purezza) con un piccolo diamante pendente che esalti la bellezza della sposa. Elegante, formale e prezioso si adatta in ogni sua forma a qualsiasi stile scelto dalla sposa.

 

  • Tiare e Diademi: quando? non è inusuale che si scelga di impreziosire la propria acconciatura nel giorno delle proprie nozze da gioielli così belli quali tiare o diademi. La tiara è solitamente una semicoroncina utilizzata per trattenere il velo, mentre il diadema lambisce l’attaccatura dei capelli e ricade sulla fronte adornandola con una perla o una pietra preziosa. Ne esistono di tante tipologie e il loro utilizzo è consigliato quando si è optato per un abito semplice, in modo che il connubio abito semplice/ tiara o diadema dia una idea di raffinatezza; no invece a diademi o tiare quando l’abito è già molto prezioso e lavorato.

 

  • L’anello di fidanzamento si indossa? non tutte le spose hanno un anello di fidanzamento. Quelle che però lo posseggono non devono indossarlo nel giorno delle nozze: l’anulare deve accogliere solo la fede, vera protagonista della giornata. Si può scegliere poi, una volta conclusosi il ricevimento, di aggiungere l’anello di fidanzamento alla fede nuziale, poichè entrambi volti a suggellare un amore vero.

Può sembrare banale, ma non è sempre così semplice scegliere i gioielli da indossare nel giorno delle proprie nozze. Speriamo allora di aver fornito, con questi pochi consigli, le linee guida alle spose ancora indecise.

 

 

Leggi anche