10 Euro a Settimana!

Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 839 65

Cantanti neomelodici, quali sono i più richiesti del filone napoletano

napoli

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Che sia una serenata napoletana per omaggiare la sposa prima del lieto evento con canzoni sotto il balcone concordate con lo sposo o di accompagnamenti musicali durante le nozze, i cantanti neomelodici sono molto richiesti nel territorio napoletano per questo lieto evento. Ma come è nato il termine neomelodico e quali sono i cantanti più richiesti per un matrimonio?

Cantanti neomelodici, come nasce il nuovo filone napoletano

Il termine neomelodico è stato creato per identificare una nuova categoria di cantanti che segnava uno specifico contesto musicale e per creare una piccola spaccatura rispetto allo stile tradizionale delle vecchie canzoni napoletane. Inoltre, spesso si tratta di cantanti che rappresentano un quartiere e che realizzano melodie con un buon ritmo e testi in cui il sentimento e l’amore sono al primo posto.

Molto richiesti in feste di piazze o appunto di quartiere, il cantante neomelodico è anche molto presente in eventi personali come comunioni o matrimoni. Ricreando una atmosfera molto folkloristica e assicurando divertimento di tutti gli sposi e dei loro ospiti. Da canzoni del loro repertorio fino a canzoni richieste dagli sposi, le loro voci sono messe completamente a disposizione dei partecipanti del matrimonio per una festa indimenticabile.

Da Alessio a Rosario Miraggio, i più amati del momento tra i cantanti neomelodici

I più famosi cantanti neomelodici del momento? Sicuramente avrai sentito parlare di Alessio e del suo primo album realizzato nel 2002 dal nome “Questioni d’amore”. Molto conosciuto anche per alcune colonne sonore del film Gomorra, presenta tra i suoi successi anche uno dei suoi ultimi album dal nome “Tutto iniziò da me” e in particolare una canzone molto romantica per un matrimonio e molto amata soprattutto dalle spose come “T’amero per sempre”.

Come non menzionare anche un giovanissimo figlio d’arte e che inizia a cantare fin da piccolissimo con il padre Franco. Di chi stiamo parlando? Di Rosario Miraggio, vincitore nel 1996 di un importante premio come miglior voce emergente. Con l’album “Mille pezzi di cuore” inoltre, anche l’esordio nel campo della musica italiana.

Tony Colombo ed Emiliana Cantone, ecco altri nomi tra i più amati nel territorio napoletano

Come per Miraggio, tra i cantanti neomelodici che hanno avuto un esordio fin da piccolissimi, Tony Colombo è un altro nome molto quotato nel settore. Una delle canzoni più famose e che in tema di matrimonio è una delle più dolci da poter sentire? “Ti aspetto all’altare, il cui testo narra dell’emozione di un uomo in attesa dell’entrata della sposa in chiesa e del nuovo legame.

Romantica e passionale, la voce di Emiliana Cantone, classifica la stessa tra le cantanti femminili neomelodiche più richieste del momento. Il suo esordio nel 2002 con la canzone “Basta un attimo” e fino al lancio di una cover di una famosa canzone del panorama napoletano come “Ragione e Sentimento” . Ad oggi, è attiva anche in un importante trio con Nancy Coppola e Giusy Attanasio dal nome Queen, le reginette della musica neomelodica.

Potremmo andare avanti per ore e trovare tantissimi cantanti neomelodici degni di entrare in questa classifica come Nico Desideri o Daniele De Martino, ma in questo articolo vogliamo anche mettere in luce delle piccole curiosità su questo genere e del perché è molto amato per un matrimonio. I cantanti neomelodici, infatti, sono molto interattivi quando si tratta di questi eventi e sempre pronti ad improvvisare non solo canzoni del loro repertorio. E ciò, è molto amato dagli sposi che scelgono di rivolgersi ai cantanti neomelodici per accompagnare il loro evento o anche per una piccola e dolce serenata a poche ore dalla felice unione. E te hai una speciale classifica dei cantanti neomelodici che vorresti al tuo matrimonio o che hanno reso il tuo evento speciale?

Leggi anche