10 Euro a Settimana!

Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 839 65

Corredo Primo letto sposa, dalla preparazione alla biancheria di base

letto

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

In tema di corredo, il primo letto della sposa è una istituzione al Sud e in Campania e con tanti riti, che sono svolti con rigore per augurare tanta fortuna al matrimonio appena iniziato. Una tradizione, molta antica e che rispetto al passato, ne prevede la preparazione con tanto di acquisto non più in giovane età, ma anche a proposta avvenuta.

La tradizione del primo letto degli sposi, la preparazione solo da parte della mamma

In passato, erano i genitori della figlia femmina a provvedere al corredo del primo letto e ad acquistare la principale biancheria per la casa oltre a quella personale. Ad oggi, c’è chi ancora rispetta questa tradizione e chi opta per acquisti mirati a proposta di matrimonio avvenuta. Inoltre, c’è molta più complicità con la sposa, che può anche decidere con i genitori e con lo sposo, i temi e le tipologie di biancheria da acquistare.

Ma non solo, il corredo primo letto sposa è anche realizzato in concomitanza con la casa ultimata, in modo da abbinare la biancheria con lo stile dell’arredamento. Immancabile come la più storica delle tradizioni, il bianco. Inoltre, il letto non deve essere preparato alla presenza degli sposi ma solo dopo la celebrazione del matrimonio. In particolare, è usanza che sia la mamma della sposa (con eventualmente la suocera) a prepararlo e senza la presenza di nessun uomo (compreso il padre della sposa). Importante, scegliere anche una ricca trapunta con colori tenui come il bianco e l’avorio (mai colori scuri) o una trapunta per i periodi di mezza stagione per arricchire la composizione del primo letto sposa.

Il corredo primo letto sposa, cosa non può mancare come biancheria di base?

Il corredo primo letto, come detto, deve rispettare come colore prevalente il bianco e soprattutto in occasione della prima preparazione, deve essere molto elegante e ricoperto di lenzuola delicate come il lino, il raso o la seta. All’occorrenza, possono essere acquistate anche lenzuola di cotone, più semplici da lavare e tra le più utilizzate in casa. Non deve poi mancare, la biancheria da letto di base come:

  • Coprirete e coprimaterassi per la massima pulizia nella prima casa degli sposi.
  • 2 coppie di federe per garantire anche un corretto ricambio.
  • Ulteriori lenzuola di cotone. Da utilizzare in ogni momento dell’anno e utilissime da avere in una quantità maggiore rispetto alle lenzuola in lino più formali.
  • Trapunta per le mezze stagioni.
  • Coperta di lana per i periodi più freddi.
  • I cuscini. Devono essere rigorosamente due, perché per la tradizione è il primo letto dei soli sposi e nessuno deve dormirci prima di allora.

Attenzione, inoltre, alla regola per eccellenza in tema di superstizione e portafortuna per la sposa: Ogni biancheria da letto deve essere nuova e mai utilizzata!

Idee originali per il primo corredo letto? Perché non affidarsi ad internet?

Tutte queste idee sono molto originali per te ma desideri ancora un tocco in più nella scelta del corredo per il primo letto della sposa? Ad oggi internet diventa molto utile per ricercare online, i temi più richiesti per rispettare la tradizione senza rinunciare ad uno stile moderno per la sposa. Vi sono, ad esempio, delle bellissime collezioni rifinite a mano e con un elegante pizzo che può essere adattato anche ad altri oggetti della prima biancheria come asciugamani o tende. O ancora collezioni con raffinato pizzo Rebrodè, per tornare indietro nel tempo a quando la biancheria veniva realizzata a mano dalla cara nonna.

Con internet e il canale e-commerce, è quindi possibile confrontare tante collezioni da letto comodamente da casa e decidere anche con la sposa le più belle soluzioni, per poi armarsi come vuole la tradizione per realizzare il primo letto dopo il matrimonio, coniugando tradizione e modernità.

Leggi anche