10 Euro a Settimana!

Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 839 65

Alimentazione sana: i 5 errori da evitare in cucina

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Al seguente articolo elenchiamo i 5 errori da evitare per una cucina sana in quanto non tutti conoscono bene quale sia la giusta alimentazione e qual è il modo più sano per cucinare.
Si sa, la salute è la prima cosa e l’alimentazione, di rimando, non è un aspetto da prendere sottogamba!

 

#1 – Eccesso di sale

Assumere un quantitativo di sale troppo elevato può risultare nocivo al nostro corpo: aumenta il calcio nei reni, fa male allo stomaco, favorisce la ritenzione idrica e può causare ipertensione arteriosa. Ma è anche necessario assumerne a sufficienza in quanto si potrebbe andare incontro ad una disidratazione. La dose di sale consigliata dai medici è di 4/5 gr di sale al giorno.

 

#2 – Cuocere a temperature elevate

Spesso accade che si è in ritardo e, per cucinare in fretta, si aumenti la fiamma del fuoco: sbagliato! In realtà si ha solo la sensazione di cuocere un cibo in minor tempo, ma quello che si ottiene sono solo bruciature esterne ai cibi (esempio classico è la carne).
Quindi, dosiamo bene il tempo e armiamoci di buona pazienza!

 

#3 – Cibo freddo da frigo

Sempre per una questione di tempi stretti, non sempre attendiamo che un prodotto appena preso dal frigo o dal congelatore torni alla temperatura ambiente prima di cucinarlo. Può succedere, però, che non tutti i cibi si cuociano in modo uniforme (esempio classico sono la carne oppure le uova per un dolce). Basta, dunque, lasciar riposare il cibo freddo almeno per una trentina di minuti prima di cuocerlo.

 

#4 – Poca attenzione

A chiunque è capitato di posizionare tutti i cibi in padella per poi allontanarsi a far altro, ma una cucina sana è sinonimo di attenzione: bisogna prestarne molta per evitare che il cibo si alteri con bruciature dannose al nostro corpo.

#5 – Pentole sbagliate

Anche la scelta degli utensili ha bisogno di molta cura: deve essere di qualità per evitare le padelle, ad esempio, prodotte con materiale cancerogeno e dannosissimo alla nostra salute.

Top di gamma delle pentole da utilizzare sono l’AMC e l’IMCO: consigliatissime da ogni esperto e dai cuochi più attenti.

Le batterie di pentole AMC sono particolari pentole in quanto hanno un sistema di cottura a circolazione chiusa: l’umidità dell’alimento sale al coperchio, raffreddandosi, per poi ricadere sul fondo, riscaldandosi nuovamente. Questo avviene grazie alla presenza di un fondo spesso delle pentole e ai particolari coperchi di cui sono dotate le pentole.

Le batterie di pentole IMCO, invece, si basano sul sistema di cottura waterless: grazie all’umidità contenuta del cibo da cuocere, basta cucinare a fiamma bassa e con coperchio ben chiuso. Si tratta dunque di un sistema di cottura che non necessita di aggiunta di acqua o alcun tipo di grassi (come l’olio o il burro).

Questi, sono esempi di cottura che si possono assumere per una cucina salutare e benefica.

 

Basta conoscere i segreti ed evitare gli errori da principianti per ottenere risultati eccellenti, senza perdere il gusto!

Leggi anche