10 Euro a Settimana!

Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 839 65

Camera da letto: quali lenzuola scegliere?

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

La camera da letto è un luogo in cui solitamente si svolge almeno un terzo della nostra giornata: dormiamo in camera da letto, ci vestiamo, scegliamo quale bel film vedere di notte, giochiamo con i bimbi o con il nostro amico a quattro zampe. Pertanto si tiene moltissimo all’ arredamento della stanza: un bel letto comodo con tanti cuscini, una soffice trapunta che richiama i colori delle pareti, delle lampade o dei candelabri che danno una magica atmosfera dalle luci soffuse, un bel vaso da fiori che arreda un angolo della stanza. Sembra però che manchi qualcosa: ci si è occupati di ogni piccolo particolare e ci si è dimenticati di comprare un elemento essenziale: le lenzuola per il lettoMa come scegliere le perfette lenzuola per il nostro letto? Nell’ articolo proponiamo dei consigli che possano facilitare nella scelta partendo da alcune parole chiave che sono: utilizzo, materiale, stile.

Utilizzo

Quando intendiamo utilizzare le nostre lenzuola? In inverno, in primavera?  Un buon lenzuolo deve essere capace di fornire le caratteristiche basilari di morbidezza e comfort, ma devono garantire anche la stabilità della temperatura corporea in base alla stagione: esso infatti deve permettere l’isolamento termico, ma al tempo stesso deve far traspirare la pelle senza creare l’effetto soffocamento. Pertanto se intendiamo utilizzare il nostro lenzuolo durante un mese invernale meglio scegliere la flanella, mentre se intendiamo utilizzare un bel lenzuolo in primavera, è meglio optare per del cotone.

Materiale

Come indicato da tutte le guide relative alle modalità di composizione del perfetto corredo, le lenzuola sono un elemento immancabile in qualunque ambiente domestico. I set di lenzuola matrimoniali sono composti solitamente da un copri-materasso composto da molle che cingono gli angoli per facilitarne l’applicazione, un lenzuolo che ricopra il copri-materasso e due federe da utilizzare per i cuscini, due solitamente, ma non è detto che un set non possa prevedere un numero di federe maggiore. Ma: di che materiale sono fatte le lenzuola? In commercio esistono diversi materiali adatti alla fabbricazione di lenzuola. Vediamo quali sono quelli più comuni:

  • Percalle: un tessuto fitto a tramatura semplice, realizzato sia in cotone cardato che pettinato. Questi tipi di lenzuola sono le più pregiate: l’alto numero di fili dà al tessuto una sensazione vellutata.
  • Flanella: un tessuto morbido, leggero con trama spigata, di solito fatto di cotone con una rifinitura pelosa in uno o entrambi i lati. La superficie in rilievo fornisce un aspetto soffice, offrendo una piacevole sensazione al tatto. Fantastico per riscaldarsi durante i freddi mesi invernali.
  • Jersey: una stoffa a maglia rasata. Il tessuto è realizzato con metodi a maglia circolare, piatta o ordito. Molto elastico, con buone qualità di drappeggio.
  • Rasatello: una struttura di tessuto che ha all’apparenza più fili sul diritto della stoffa rispetto ad altri tessuti di base; questo conferisce al tessuto una maggiore morbidezza e un aspetto più brillante.
  • Lino: si tratta di una fibra particolarmente indicata per le temperature calde poiché ha la capacità di disperdere il calore corporeo. Inoltre è un tessuto anallergico e antibatterico, adatto anche a coloro che soffrono di particolari allergie ai tessuti.
  • Seta: è una fibra di origine animale dalla quale si possono ottenere tessuti lisci, morbidi e particolarmente pregiati. Rientra in una fascia di prezzo leggermente più alta, ma non proibitiva ed è perfetta se si vuole un tessuto che sia una vera coccola per la pelle.
  • Cotone egiziano: risulta essere la migliore tipologia a livello qualitativo. Il cotone egiziano, infatti, è molto resistente ai lavaggi, non irrita la pelle ed è un tessuto leggero e morbido

Stile

Esistono in commercio diverse tipologie di lenzuola che si differenziano tra loro in base alla trama, alle decorazioni, ai colori: come scegliere quello giusto? Vero è che bisogna scegliere in base al proprio personalissimo gusto, ma è anche vero che oggi le lenzuola vengono considerate anche elementi d’arredo, allo stesso livello di set di bicchieri, tovaglie, posate ecc. Per cui il consiglio è quello di scegliere delle lenzuola che si abbinino con lo stile della propria camera da letto:  si preferiscono i toni caldi e forti per le stanze in stile moderno; mentre uno stile classicheggiante con ricami e pizzi e tinte neutre è adatto per le camere con arredamento vintage, shabby chic o tradizionale.

Potrà sembrare banale, ma anche la scelta delle lenzuola può essere accompagnata da non pochi dubbi. Speriamo quindi di aver fornito i consigli più adatti a chiunque si accinga alla scelta di un elemento così importante.

Leggi anche