10 Euro a Settimana!

Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 839 65

Grattugie per formaggio: quale scegliere?

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Fuori è inverno, fa freddo, piove e siamo a lavoro, desiderosi di tornare a casa e farci avvolgere dal tenero tepore della cucina dai fornelli fumanti. Abbiamo deciso per una zuppa calda: legumi e verdure, ottima per affrontare i primi malanni di stagione. Torniamo a casa, finalmente, e imbandiamo la tavola: tovaglia, piatti, bicchieri, portatovaglioli e colorate candele, finalmente si cena! sembra però che manchi qualcosa….ma certo: quale elemento migliore di una bella dose di formaggio grattugiato ad insaporire la nostra zuppa? Il formaggio grattugiato si abbina a pietanze numerosissime e se non amiamo le bustine sottovuoto che si comprano al supermercato con il formaggio già grattugiato e preferiamo invece formaggio fresco tutti i giorni, a casa nostra non può mancare la grattugia. Ma: quante tipologie di grattugia esistono e come fare a scegliere quella più adatta alle nostre esigenze?

Grattugia classica

La grattugia classica, in acciaio o in alluminio, è quella che tutti almeno una volta nella vita abbiamo visto da bambini. Esistono tipologie dalla forma tonda ed altre invece che prevedono il sostegno all’ appoggio. Ne esiste almeno una in ogni casa, anche solo per ricordo. Il difetto di una grattugia classica è che però necessita di una manutenzione molto accurata, data la difficoltà di lavaggio che presenta nell’ eliminare i residui di formaggio dalle righe tra i forellini;

Grattugia elettrica

Diciamoci la verità però: grattugiare il formaggio manualmente è spesso una scocciatura, uno perchè ci si sporca le mani, e due perchè le grattugie classiche manuali sono molto difficili da lavare. Nell’ era della tecnologia incalzante quindi anche questo inconveniente è stato risolto: esistono infatti in commercio grattugie elettriche che funzionano a elettricità o a batterie che hanno il pregio di grattugiare la stessa quantità di formaggio in un tempo dimezzato rispetto a quanto si impiegherebbe se si decidesse di grattugiare il formaggio a mano. L’unico inconveniente è che la grattugia elettrica occupa uno spazio maggiore di una classica, ma questo è uno svantaggio accettabile se non si ama grattugiare il formaggio manualmente.

Mixer del robot da cucina

Molte persone non usano la grattugia, ma utilizzano l’accessorio apposito dei food processor o del mixer che hanno a casa. Il risultato in termini di morbidezza del formaggio grattato è simile, ma dipende tutto dalla potenza del motore e dalle lame che hanno in dotazione gli accessori. Il vantaggio di una metodologia del genere per grattugiare il formaggio è che in questo caso non si ha la necessità di comprare ulteriori utensili che hanno un costo e occupano uno spazio.

Anche se non è il primo elemento a cui si pensa quando si tratta di corredo, è pur vero che la grattugia per il formaggio è utilissima in ogni casa in cui si ami cucinare piatti tipici e cibi sani della nostra tradizione che prevedono l’aggiunta di formaggio. Speriamo allora di aver fornito, con queste brevi considerazioni, gli strumenti per aver un’idea più chiara a chiunque si accinga a comprare una grattugia.

Leggi anche