10 Euro a Settimana!

Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 839 65

Bomboniere di nozze: come scegliere?

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

La bomboniera di nozze è un regalo che gli sposi porgono ai propri invitati per ringraziarli di aver partecipato al loro matrimonio e per lasciare un ricordo di questa bellissima giornata. Scegliere la bomboniera però non sempre è facile poichè sopraggiungono diversi dubbi: è un’usanza superata? è un elemento indispensabile? come scegliere quella più adatta?

In questo articolo proponiamo quali considerazioni bisogna fare per scegliere la bomboniera nel modo più giusto seguendo una linea di valutazione che tenga conto di:

  • Quando acquistare le bomboniere
  • A chi vanno regalate
  • Come si compongono
  • Cosa scegliere

 Quando acquistare le bomboniere?

Prima  ancora di scegliere le bomboniere, bisogna orientarsi su quando acquistarle affinchè siano pronte per la data prevista per il matrimonio. La consegna delle bomboniere agli sposi ha un tempo soggetto a diverse variabili che di solito sono relative al numero di oggetti ordinati, alla tipologia di oggetti ordinati e alla modalità di confezionamento richiesto. Non solo: e se si tratta di oggetti particolari, magari unici o rifiniti a mano? Pertanto è bene acquistare le bomboniere almeno tre mesi prima della data del matrimonio.

 A chi vanno regalate le bomboniere?

La consuetudine indica che si regali una bomboniera a tutti coloro che hanno fatto un regalo di nozze agli sposi, anche a chi non parteciperà alla cerimonia. Di solito ne vengono distribuite una per ogni nucleo famigliare, due per ogni coppia di fidanzati e una a testa per gli amici. Diverso è il discorso per i testimoni di nozze a cui pure andrà un regalo ma che sia più prezioso o che comunque si differenzi da quello proposto per tutti gli altri invitati. Solitamente le bomboniere vengono posizionate presso un angolo della location appositamente addobbato da fiori o bellissimi nastri e distribuite alla fine del ricevimento di nozze, dopo la torta nuziale come simbolo di ringraziamento e di saluto degli sposi ai presenti. Per gli invitati che invece non hanno partecipato al ricevimento, si sceglie di distribuire personalmente la bomboniera una volta che gli sposi sono tornati dalla luna di miele.

 Come si compongono le bomboniere?

La bomboniera è un’usanza avente origine antiche: nascono infatti come contenitori di dolci donati come portafortuna agli ospiti in occasione di eventi importanti e solo successivamente associate al matrimonio. Un piccolo lascito di questa antica tradizione è dato per esempio dal numero di confetti presenti nelle confezioni. A prescindere da quale sia il regalo scelto, nella bomboniera troviamo sempre un sacchetto contenente cinque confetti che rappresentano cinque auguri che gli sposi porgono agli invitati:

  1. salute
  2. fertilità
  3. longevità
  4. felicità
  5. ricchezza

Accanto a questo piccolo sacchettino ornato nei modi più disparati, viene a posizionarsi la bomboniera vera è propria che può essere un oggetto di diverso tipo, dalle diverse grandezze e fattezze.  Il tutto è racchiuso in delle piccole scatole, di solito di cartoncino, ornate da nastrini i cui colori richiamano il colore del tema scelto per il ricevimento.

 Cosa scegliere? 

Una volta che si è presa visione di tutte le caratteristiche di natura tecnica veniamo al punto fondamentale e cioè quello relativo a cosa scegliere come bomboniera per le proprie nozze. Il primo consiglio fondamentale relativo alla scelta della bomboniera è quello di optare per qualcosa che rappresenti gli sposi, qualcosa che faccia pensare a loro quando gli invitati apriranno i pacchetti.

Allora possiamo dire che in linea di massima sono due le possibilità che si presentano:

  1. Si può scegliere una bomboniera utile optando infatti per un oggetto che abbia una funzione e che non finirà in un cassetto il giorno dopo le nozze.
  2. Si può scegliere una bomboniera guardando unicamente al proprio gusto personale, optando per un oggetto che rappresenti la coppia.

 Ovviamente sia che si decida per l’una che per l’altra opzione, bisogna scegliere qualcosa che sia in sintonia con lo stile delle nozze, coordinato alla tipologia della cerimonia. Se ad esempio si è scelto un tipo di design per le proprie partecipazioni, sarebbe utile coordinarvi quello delle bomboniere.

 Proponiamo alcuni esempi

  • cerimonia classica: per gli sposi che scelgono di dare al proprio matrimonio un target che sia il più classico possibile si può optare per oggetti in porcellana, cristallo o ceramica. Pensiamo per esempio alle Ceramiche di Capodimonte: un evergreen apprezzato da chiunque.
  • cerimonia personalizzata: oggigiorno si assiste sempre di più alla volontà da parte degli sposi di dare un tocco personalizzato al proprio matrimonio. Non è inusuale quindi che ci si trovi dinanzi a bomboniere handmade confezionate dagli sposi stessi: pensiamo magari all’idea di regalare piccoli barattolini di marmellata fatta in casa dalla sposa.
  • cerimonia solidale: una delle tendenze odierne, che rappresenta un bel modo di fare qualcosa per gli altri, è quello di scegliere per il proprio matrimonio una bomboniera il cui ricavato andrà in parte devoluto ad enti come Save the Children e Emergency che propongono iniziative solidali.
  • cerimonia green: se siete delle persone particolarmente attente al tema eco-friendly, c’è la possibilità di scegliere un prodotto che rispecchi questa vostra attitudine. Pensiamo per esempio alla scelta di donare una piccola piantina in un vasetto di terracotta o in un piccolo cestino di vimini.

Il mercato propone veramente un’infinità varietà di soluzioni tra cui può diventare difficile scegliere. Per questo speriamo che questi pochi consigli possano aiutare chi deve scegliere le bomboniere per il proprio matrimonio.            

Leggi anche