10 Euro a Settimana!

Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 839 65

Batteria di pentole: come scegliere quella giusta?

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Può sembrare banale, ma scegliere una batteria di pentole non sempre è così facile come si possa pensare poichè i fattori da prendere in considerazione sono diversi. Si possono tuttavia indicare tre categorie da tenere in considerazione quando si compra una nuova batteria di pentole:

 

  • materiale
  • capienza
  • design
  • utilizzo

Materiale

Esistono oggigiorno diversi materiali utilizzati per la produzione di batterie di pentole.

  1.  alluminio: si tratta di un materiale molto utlizzato per la produzione di pentolame poichè è un ottimo conduttore termico, un materiale leggero e maneggevole che non si ossida.
  2. acciaio: è forse questo il materiale più comunemente utlizzato per la realizzazione di pentole, per un motivo molte semplice: è il materiale maggiormente resistente alla corrosione che esista al mondo e pertanto quello preferito di categoria.
  3. alti materiali: ci sono poi diversi altri materiali che vengono utilizzati. Tra tutti indichiamo: la ghisa che però ha la pecca di non essere un eccellente conduttore termico e si ossida molto facilmente; la terracotta che è un impareggiabile
  4. conduttore termico che però si deteriora facilmente; il pentolame rivestito in ceramica /porcellana che ha dalla sua l’enorme vantaggio dell’ antiaderenza

Capienza

Un fattore importante da tenere in considerazione quando si sceglie una batteria di pentole è quello della capienza: una batteria di pentole classica si compone difatti di pentole di diverse dimensioni che pertanto hanno una capacità diversa.  Non  è detto però che si debba scegliere una batteria di pentole già preselezionata: chi voglia può tranquillamente agglomerare la propria batteria scegliendone la capienza in base alla necessità. Ad esempio: se si ha una famiglia molto grande è possibile che si voglia preferire una batteria di pentole i cui elementi siano molto capienti ed invece scegliere pentole molto piccoline se si vive da soli.

Design

Imprescindibile nella scelta della batteria di pentole è il gusto personalissimo di coloro che acquistano: i negozi specializzati in articoli del genere presentano una vastissima scelta di colori, forme, stili e…anche prezzi. Si può scegliere ad esempio una batteria di pentole dal gusto retrò, che richiami ad esempio gli anni ‘50 del Novecento, oppure una batteria di pentole super moderna che presenta la possibilità di avere pentole che cuociono più cibi contemporaneamente, una batteria di pentole che si adatti allo stile scelto per la propria cucina o ancora personalizzare le proprie pentole con le proprie iniziali, con un simbolo, una frase.

 Utilizzo

La scelta della batteria di pentole si basa principalmente sull’utilizzo che se ne vuol fare o sulle proprie necessità. Ci sono pertanto dei fattori da considerare:

 

  • comodità: è bene considerare la comodità di manici e impugnature quando si acquistano delle pentole specialmente se guardiamo alla vita frenetica di una mamma ad esempio;
  • lavaggio: controllare prima dell’acquisto le modalità di lavaggio. Se si posside una lavastoviglie ad esempio è bene informarsi sulla possibiltà o meno di poter lavarci le pentole scelte;
  • spazio: se la cucina è piccola è bene scegliere una batteria di pentole salvaspazio, magari impilabili.

La batteria di pentole è un elemento essenziale in ogni realtà: che si tratti di una famiglia, uno scapolo, una mamma single o un papà single tutti dobbiamo mangiare. Pertanto speriamo che questi pochi consigli possano essere utili a chi si accinge a comprare del pentolame.

 

 

Leggi anche