10 Euro a Settimana!

Compri oggi e inizi a pagare tra 3 mesi.
Senza Anticipo e senza Busta Paga.
Clicca qui e chiama al +39 388 39 65

Abiti da sposa vintage, ecco quelli più belli da rimodernare ai giorni nostri

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Gli abiti da sposa vintage, sono un grande ritorno del settore e un modo molto originale per poter indossare un capo unico magari della nonna e dargli quel piccolo tocco di modernità. Del resto, gli abiti da sposa sono sempre belli e se dietro alla loro storia c’è anche un qualcosa che ricorda i tempi passati e un ottimo gusto retrò, allora perché non approfittarne per indossarne uno nel tuo giorno più bello. Tantissimi, infatti, sono gli stili che ci hanno accompagnato negli anni ’50,’60,’70 e ’80 e che possiamo rimodernare ai giorni nostri.

Abiti da sposa vintage, ecco i più belli di moda negli anni ’50 e ‘60

Quando parliamo di abiti da sposa vintage, ci ritroviamo dinanzi ad un vero e proprio viaggio nel tempo e in un insieme di mode che hanno caratterizzato gli anni passati fino ad arrivare ad oggi. Negli anni ’50, ad esempio, la moda prevalente per la sposa vintage era su uno scollo a barchetta mentre negli anni ’60 ovvero l’epoca della minigonna, andavano senza dubbio di moda gli abiti più corti.

Lo scollo a barchetta, infatti, ricorda a tutti gli effetti un abito da sposa retrò. Come? Grazie all’apertura presente sulla scollatura per evidenziare le spalle e il collo e adatto soprattutto a fisici slanciati e con un collo non troppo lungo. Tuttavia, parliamo pur sempre di una scollatura misurata legata agli anni ’50 e che ad oggi può essere ritoccata con un tocco di modernità magari accennando una maggiore apertura pur mantenendo una certa sobrietà ed eleganza.

Gli abiti da sposa vintage corti, sono invece il simbolo degli anni ’60 e sono molto eleganti per la loro semplicità. Non essendoci presente un grande strascico, vi è una maggiore libertà nei movimenti e nello stesso, il modello può essere personalizzato con ricami sul corsetto per rendere il proprio vestito elegante e adatto all’evento.

Vestiti da sposa, ecco le mode degli anni ’70 e anni ‘80

Proseguendo il nostro viaggio sull’abito da sposa vintage, come non citare gli anni ’70 e ’80. Negli anni ’70, i vestiti da sposa vintage erano per lo più con le maniche svasate mentre negli anni ’80, complice il matrimonio di Lady D, vi è un ritorno al romanticismo con ricami sul corsetto e un lungo strascico.

Le maniche svasate, sono un vintage abiti da sposa tra i più originali, che puntano l’unicità del vestito su delle maniche più larghe e ampie. Per i tessuti, invece, spazio a quelli trasparenti magari in pizzo o a delle piccole perline per un tocco di modernità del tuo abito da sposa vintage. Chi non ricorda il meraviglioso abito della principessa Lady Diana con il suo lungo strascico e proprio quest’ultimo, ha fatto innamorare tantissime donne di questo vestito vintage e dello stile adottato. Moltissime, sono quindi quelle che in quegli anni hanno indossato abiti da sposa vintage con ricami e grandi strascichi.

Vintage per il tuo vestito da sposa, le attuali mode per un piccolo spazio di modernità

E nel più recente passato? Gli abiti da sposa vintage, riprendono i punti di forza di ognuna di queste mode con uno spazio anche alla modernità. La scollatura a barchetta, ad esempio, può essere rimodernata con uno scollo all’americana ovvero con braccia e spalle scoperte e completato con un coprispalle per l’ingresso elegante in chiesa.

Gli abiti da sposa corti, possono essere aggiornati ai nostri tempi con degli accessori molto eleganti come delle calze bianche e scarpe con i tacchi e quelli con lungo strascico, magari personalizzati con un maggiore pizzo anche sul corpetto. Come vedi le idee non mancano, per trasformare un dolce e vecchio ricordo della nonna o della mamma in un capo sartoriale unico da poter indossare il tuo giorno più bello.

 

Leggi anche